Megami Tensei

Shin Megami Tensei

La serie Megami Tensei si distingue tra gli altri videogiochi di ruolo giapponesi perché evita le impostazioni e gli elementi tipicamente cappa e spada di questo genere. I giochi della serie “MegaTen”, normalmente, si svolgono nel Giappone attuale o in un futuro prossimo e ruotano attorno ad elementi di occulto con contaminazioni cyberpunk.

Megami Tensei in italiano vuol dire La reincarnazione della Dea ed infatti l’eroina del primo gioco è effettivamente la reincarnazione della dea Shinto Izanami. Nonostante il loro mantenimento di questo titolo, questa parte della storia non è presente nella maggior parte degli altri giochi, anche se ci sono sempre personaggi che potrebbero essere considerati delle divinità.

Ogni gioco nella serie contiene un qualche tipo di comunicazione fra i personaggi umani ed i personaggi demoniaci, ed al giocatore è spesso data la possibilità di convincere i demoni ad unirsi a loro nella battaglia. Inoltre, durante il gioco al giocatore è spesso richiesto di fare delle scelte morali o filosofiche che influenzeranno la linea narrativa del gioco ed il finale.

Nella serie Megami Tensei, il giocatore controlla un gruppo di personaggi, che include esseri umani, demoni o entrambi. I nemici sono incontrati casualmente nel corso del percorso e molti giochi della serie hanno una visuale in prima persona. I giocatori potranno impartire comandi durante la battaglia ad ogni membro del gruppo seguito, come spesso accade nei videogiochi di ruoli a turni. Sebbene la maggior parte dei giochi della serie sia basata sul sistema a turni, i titoli Majin Tensei e Devil Survivor si basano invece sulla meccanica dei videogiochi di ruolo tattici.

I nemici della serie vengono normalmente chiamati con il termine akuma (悪魔 “diavolo” o “demone”) piuttosto che “mostro” come normalmente accade nei RPG. Il giocatore può convincere gli akuma a passare dalla propria parte, facendoli diventare nakama (仲魔 “demoni amichevoli”). È anche possibile fondere insieme più nakama per crearne un altro, ancora più potente e, similarmente, potenziarne gli armamenti, fondendoli con gli akuma. I giochi MegaTen fanno ampio riferimento alla mitologia: sono infatti presenti nelle storie dei vari titoli divinità e creature della mitologia romana, greca, scandinava, celtica, cristiana, egiziana, cinese, hindu e giapponese.

Intorno alla serie si è generato anche un ampio merchandise di grande successo, fatto di action figure, manga, giochi di ruolo e carte da gioco. Sono inoltre stati prodotti due OAV e tre serie televisive basate sui romanzi Digital Devil Story e sui videogiochi Megami Tensei, in particolar modo su Persona e su Devil Children.

Un sequel animato di Persona:3, intitolato Persona Trinity Soul, è stato trasmesso in Giappone nel gennaio 2008 per una durata di ventisei episodi ed è ambientato dieci anni dopo gli eventi del gioco. Esiste anche un adattamento manga di Persona:3, scritto ed illustrato da Shuji Sogabe, ed è stato pubblicato mensilmente su Dengeki Maoh. Anche Persona:4 ha generato un adattamento manga, sempre realizzato da Shuji Sogabe, la cui serializzazione è iniziata nel 2008.

I titoli della serie dei videogiochi suddivisi per tipologia di console sono i seguenti:

NES: Digital Devil Story: Megami Tensei, Digital Devil Story: Megami Tensei II;

SNES: Kyuuyaku Megami Tensei, Shin Megami Tensei, Shin Megami Tensei II, Shin Megami Tensei if…, Shin Megami Tensei III: Nocturne, Last Bible III, Majin Tensei, Majin Tensei II: Spiral Nemesis, Ronde (anche per Sega Saturn), Majin Tensei Blind Thinker (anche per Sega Saturn, forse per GBC);

GBC: Shin Megami Tensei: Devil Children Black Book/Red Book/White Book, Devil Children: Card Summoner, Revelations: The Demon Slayer, Megami Tensei Gaiden: Last Bible II, Another Bible, Last Bible III (la versione special è uscita per Game Gear);

GBA: Shin Megami Tensei (remake), Shin Megami Tensei II (remake), Shin Megami Tensei: Devil Children Book of Light/Book of Dark, Shin Megami Tensei: Devil Children Book of Fire/Book of Ice,
Shin Megami Tensei: Devil Children Messiah Riser, Devil Children: Puzzle de Call;

PSX: Shin Megami Tensei (remake), Shin Megami Tensei II (remake), Shin Megami Tensei if…(remake), Shin Megami Tensei III: Nocturne (remake), Devil Summoner: Soul Hackers, Shin Megami Tensei: Devil Children Black Book/Red Book/White Book;

NDS: Shin Megami Tensei: Strange Journey (considerato il Shin Megami Tensei IV), Shin Megami Tensei: Devil Survivor (card battle game), Shin Megami Tensei: Devil Survivor 2 (card battle game);

PS2: Shin Megami Tensei: Digital Devil Saga, Shin Megami Tensei: Digital Devil Saga 2, Shin Megami Tensei: Devil Summoner: Raidou Kuzunoha vs. The Soulless Army (INGLESE), Shin Megami Tensei: Devil Summoner 2: Raidou Kuzunoha vs. King Abaddon (GIAPPONESE), Shin Megami Tensei: Persona 4;

PSP: Shin Megami Tensei: Devil Summoner, Revelations: Persona, Megami Ibunroku Persona (INGLESE), Persona 2: Innocent Sin (GIAPPONESE), Persona 2: Eternal Punishment (INGLESE, SEGUITO DI INNOCENT SIN), Shin Megami Tensei: Persona 3;

XBOX: Shin Megami Tensei: NINE;

3DS: Shin Megami Tensei IV (remake), Shin Megami Tensei: Devil Survivor Overclocked (novità per 3DS);

Esiste addirittura una versione per PC vecchissima, Giten Megami Tensei: Tōkyō Mokushiroku, una per PC come MMORPG, Shin Megami Tensei: Imagine, e per cellulare Aegis: The First Mission.

Shin Megami Tensei Aegis

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...